Scritto da 7:13 pm Italia, Cultura

L’attività operativa del 2023 dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze

TOSCANA (giovedì 9 maggio 2024) – Il Comando dei Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale ha reso noto, in un documento, il bilancio dell’attività riguardante il 2023.

di Beatrice Amadei

In tutta la Toscana, in totale, sono state denunciate 28 persone, di cui 6 per reati inerenti al danno del paesaggio e 8 per illecite attività di scavo.

1443 sono stati i beni antiquariali, archivistici e librari recuperati, mentre 1383 i reperti archeologici.

È stata sequestrata, inoltre, un’opera di arte contemporanea astratta.

Tra le numerose attività è stato ritrovato, presso una casa d’aste fiorentina, un dipinto a tempera e oro su tavola, attribuito a Lippo D’Andrea (pittore fiorentino del 400), rubato nel 1968 dal Museo dell’Opera del Duomo di Siena.

L’opera era rimasta sconosciuta per anni per poi riapparire in una casa daste svizzera, nel 1999, che l’aveva venduta ad un acquirente italiano.

I soggetti coinvolti risultano completamente estranei ai fatti.

Condividi la notizia:
Tag: , , Last modified: Maggio 9, 2024
Close